Goloso e Curioso
Cocktail con il Fior d'Arancio Maeli, T11 by Roberto Pellegrini

Cocktail con il Fior d'Arancio Maeli, T11 by Roberto Pellegrini

Roberto Pellegrini, barman di razza (che nostalgia di questa figura professionale!), ha regalato una sorpresa. Una delle sue. Nel corso della serata dedicata al Moscato Giallo Fior d'Arancio di Maeli, nuova azienda dei Colli Euganei, ha creato un nuovo drink, utilizzando proprio il vino protagonista della serata: il Fior d'Arancio. Si chiamerà T11 il nuovo cocktail da aperitivo creato dal papà di Federica Pellegrini (era attesa anche lei alla serata, ma dopo il lungo viaggio di ritorno dal ritiro di Miami non se l'è sentita), T11 in onore di Tacco 11, il locale di Spinea di proprietà dei Pellegrini dove si è svolta la degustazione. Roberto, che da barman ha all'attivo due vittorie del concorso nazionale Aibes del Redentore a Venezia (2006 e 2008), lo ha creato miscelando il Moscato Giallo Fior d'Arancio di Maeli con dell'essenza di arancia amara del Centro America e del limone fresco. Il risultato è stato sorprendente. Piacevolezza e leggerezza le sensazioni regalate dal nuovo drink. Che al Tacco 11 sarà ora proposto abitualmente.

La prima a complimentarsi con Roberto Pellegrini è stata Elisa Dilavanzo, la giovane imprenditrice e sommelier, che da titolare della Maeli di Luvigliano di Torreglia, ha raccontato la genesi della sua nuova avventura sulle "terre bianche del Pirio". "Il valore aggiunto del Moscato Giallo Fior d'Arancio - ha detto - è la sua sapidità, frutto della mineralità dei terreni del Pirio. Credo molto nel suo utilizzo negli aperitivi. Ha una notevole versatilità negli abbinamenti gastronomici". Al Tacco 11 è stato abbinato a degli assaggini di polenta con il baccalà mantecato.

Mamma Cinzia Pellegrini e il figlio Alessandro, fratello della campionessa di nuoto, hanno apprezzato molto la nuova creazione, che apre un orizzonte nuovo nel variegato mondo del bere miscelato.

(nella foto Roberto Pellegrini porge a Elisa Dilavanzo il T11)

Tutti gli articoli >

RENATO MALAMAN
Cocktail con il fior d'arancio maeli, t11 by roberto pellegrini

RENATO MALAMAN

RENATO MALAMAN

Cura il blog "Salsa & Merende" nel quotidiano "Il Mattino di Padova" di cui è stato redattore fino al 31 dicembre 2016. Del quotidiano, con cui ha iniziato a collaborare nel 1978, è stato titolare dal 2001 della rubrica di enogastronomia "Gusto", ora confluita nel blog personale (su www.mattinopadova.it) dedicato all'attualità del Food and Wine veneto e non solo.
Coautore di  numerose pubblicazioni nel settore enogastronomico e collaboratore di varie riviste, dal 2004 è ispettore della guida "Ristoranti d'Italia" de L'Espresso. Ha curato la guida "Padova nel piatto" e attualmente dirige la collana "Italia nel piatto" dell'editore Il Poligrafo.
Tra i riconoscimenti ottenuti spicca l'assegnazione di due premi "Penna d'Oca" (edizioni 2005 e 2011), premio biennale promosso da Unioncamere del Veneto. Per quanto riguarda il turismo ha visitato finora 111 paesi del mondo. Fa parte del Gist, associazione della stampa turistica di cui ha ricoperto la carica di delegato regionale e consigliere nazionale. Ha al suo attivo anche una spedizione umanitaria via terra in Guinea Bissau.

Editore

Editore del Goloso & Curioso la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»