Goloso e Curioso
GERARDO CESARI: CANTINE APERTE A NATALE NEL SEGNO DELL’AMARONE

GERARDO CESARI: CANTINE APERTE A NATALE NEL SEGNO DELL’AMARONE

Per festeggiare insieme le feste natalizie, la cantina di Cavaion Veronese aprirà le sue porte alla scoperta delle tre punte di diamante della sua produzione. Domenica 11 dicembre, dalle 10 alle 18.

 

Un’esperienza imperdibile per iniziare a festeggiare insieme il Natale, dedicata a tutti gli appassionati di enologia e non solo. Domenica 11 dicembre la Gerardo Cesari apre le sue porte per “Natale in Cantina”, un’occasione per conoscere l’azienda in una veste natalizia.


Dalle 10.00 alle 18.00, la cantina di Cavaion Veronese guiderà i presenti in un percorso che li  porterà tra i filari e le barrique, per far scoprire il re della Valpolicella: l’Amarone.


Sarà possibile degustare l’armonico Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012, l’elegante Amarone della Valpolicella Classico Doc “Il Bosco” 2010 e, fiore all’occhiello dell’azienda, il sorprendente Amarone Bosan Riserva 2007, il tutto in abbinamento a piccoli golosi assaggi di prodotti locali quali salumi e formaggi.


Ad impreziosire la giornata sarà un’esposizione di manufatti artigianali, preziosi ricami a mano e piccoli oggetti di gioielleria a cura dei “Rigattieri del Garda”, mentre il compito di deliziare il palato spetterà ai mieli e alle confetture “Colture frutticole Villa Matteo”.

 

ProgrammaLa visita e la degustazione sono previste alle ore 11.00, 14.30 e 16.30. Il contributo di partecipazione è di € 10,00 a persona e include la visita, la degustazione dei 3 Must di Casa ed una piccola sorpresa. Per chi fosse interessato ad unire una interessante esperienza gastronomica, al Ristorante “Le Tavernette” di Albisano verrà servito per l’occasione un menù  a tema. È gradita la prenotazione.

 Per informazioni: hospitality@cesariverona.it  Telefono 045 6260928

Tutti gli articoli >

Roberto Vitali
Gerardo cesari: cantine aperte a natale nel segno dell’amarone

Roberto Vitali

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990)  poi trasformato in  “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Editore

Editore del Goloso & Curioso la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»