Goloso e Curioso
Cucina marocchina: cous cous, tajine e altre delizie

Cucina marocchina: cous cous, tajine e altre delizie

La cucina marocchina è considerata la più completa ed importante fra quelle orientali grazie alla varietà degli alimenti impiegati e all'abbinamento di vari sapori che derivano dalle molteplici influenze che ha saputo combinare nel corso dei secoli.
Grazie ai corsi di cucina tradizionale organizzati dai riad a Marrakech, in poco tempo si sarà in grado di preparare gustosi piatti tipici marocchini come il cous cous, il tajine e il bestilla, ma anche i famosi aperitivi al cetrioli ed i dolci speziati.
Il Marocco è venuto in contatto nel corso dei secoli con numerosissime civiltà: la tradizione araba e quella berbera si sposano con l'influenza ebraica, ispanica, africana e francese. Ecco allora che nella cucina marocchina troviamo l'uso massiccio di spezie, piatti dal sapore agrodolce, l'uso di olive e noci, ricette a base di granaglie, la frutta combinata alla carne e dolci molto speziati.
I corsi di cucina in Marocco prevedono la preparazione di numerosi piatti tipici e saranno l'occasione di condividere un'esperienza con gli amici: a fine preparazione avverrà infatti la degustazione dei piatti per una serata innovativa e raffinata.
Vediamo ora di capire come sono composti i piatti più conosciuti della cucina marocchina.
Il cous cous è considerato il piatto tradizionale del Marocco e consiste in una farina di semolino di color giallo oro composta da piccolissime palline: la farina di semolino viene cotta al vapore assieme ad un brodo di carne e verdure molto aromatizzato e speziato e servito poi con la carne cotta nel brodo e una salsa ricavata dal brodo stesso.
Altro piatto tipico marocchino è il taijne, un piatto della tradizione marocchina a base di carne e verdure, a volte anche pesce: il piatto prende il nome dalla casseruola di terracotta nel quale viene cotto. Gli ingredienti che occorrono per preparare il tajine sono: agnello e manzo, anche se quest'ultimo viene spesso sostituito da vari tipi di pesce, verdure come patate, pomodori e carote, poi mandorle, olive e prugne e varie spezie, come zafferano, curcuma e cumino. Ci sono poi tante varianti, come quella che prevede la carne di pollo e il succo di vari limoni.
Un altro piatto molto particolare è il bestilla: si tratta di un piatto sontuoso che generalmente viene preparato in occasione di avvenimenti importanti come i matrimoni.
Il bestilla è un piatto a base di carne di piccione molto speziata abbinato ad uova cremose aromatizzate con mandorle e limone: la carne di piccione viene cotta al forno o fritta in uno speciale contenitore e ricoperta da strati di pastella, di zucchero e cannella. Anche per questo piatto della cucina marocchina esistono varianti che prevedono l'utilizzo della carne di pollo o del pesce al posto di quella di piccione e anche l'aggiunta dello zafferano.
Come da tradizione i piatti della cucina marocchina vengono serviti accompagnati dal tè alla menta: non esiste infatti bevanda migliore del tè alla menta per una buona digestione e poi è anche molto dissetante. La varieta di tè usata dai marocchini è il tè verde Gunpowder, noto per le sue proprietà digestive e dissetanti e viene servito aromatizzato da foglie di menta del Marocco, una varietà dal gusto e dal profumo molto più delicato della nostra menta piperita.

Tutti gli articoli >

silvia_m
Cucina marocchina: cous cous, tajine e altre delizie

silvia_m

silvia_m

Editore

Editore del Goloso & Curioso la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»