Goloso e Curioso
A PASQUA LUNCH SI MA GOURMET ALL’HASSLER ROMA

A PASQUA LUNCH SI MA GOURMET ALL’HASSLER ROMA

Pasqua gourmet all’Imàgo, il ristorante panoramico stellato dell’Hassler Roma – l’iconico Hotel sotto la leadership di Roberto E. Wirth, proprietario e general manager. Il menù? Piatti con prodotti tradizionali, simbolo di questa festività con quel pizzico di creatività e innovazione che da sempre contraddistingue la cucina dello chef Francesco Apreda. Si inizia con mozzarella di bufala, strapazzata di asparagella e cardomomo a cui fa seguito il risotto allo stracchinato di capra, curcuma e piselli e le fettuccine agli spinaci e ragù di quaglia con fonduta di cipollotti. Come secondo non può mancare un must della tradizione, la lombatina di agnello alla brace, scapece di vignarola. Infine panna, fragole e lime Kaffir e, in chiusura, un forte richiamo alle origini partenopee dello Chef con il cremoso di pastiera napoletana, rabarbaro e pepi. Costo: Euro 140 a persona (bevande escluse) E per chi non può rinunciare al brunch, la soluzione la propone il Salone Eva Bistrot, l’altro ristorante dell’Hassler dove si possono gustare piatti della tradizione italiana e romana. Il menu propone due, tre o quattro portate a scelta e un ricco buffet di dolci. Il prezzo parte da Euro 48 a persona.

Hotel Hassler Roma

Piazza Trinità dei Monti, 6

00187 Roma

Tel. 39-06.699.340


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
A pasqua lunch si ma gourmet all’hassler roma

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Editore

Editore del Goloso & Curioso la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»