Goloso e Curioso
ASTORIA WORLD L’INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELL’ESPRESSO A HOST MILANO

ASTORIA WORLD L’INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELL’ESPRESSO A HOST MILANO


Astoria, azienda leader nella produzione di macchine professionali di qualità per caffè espresso, sarà tra le eccellenze sotto i riflettori della 39a edizione di Host Milano. Dal 23 al 27 ottobre, l’azienda di Susegana allestirà una grande galassia espositiva articolata in microcosmi tematici, dedicati alle diverse anime del mondo Astoria. Progettualità innovativa e fedeltà alla tradizione dell’espresso italiano saranno di casa presso la Hall 15 Stand G53 G61 H53 H61. Domenica 25 ottobre il main bar Astoria si trasformerà in uno scintillante stage di gara in occasione della semifinale del concorso Espresso Italiano Champion – anche qui la macchina da competizione sarà Plus4Champions –, offrendo la scena inoltre a dimostrazioni di latte art curate da baristi internazionali. Di fronte al bar principale troverà spazio l’HYbrid bar, dedicato a uno dei modelli più rappresentativi della progettualità targata Astoria. Anello di congiunzione tra mondo tradizionale e superautomatico, HYbrid servirà ai visitatori la fantastica qualità in tazza tipica di una macchina tradizionale, dimostrando i vantaggi di una macchina superautomatica: elevata produttività, ma anche grande facilità e piacevolezza d’uso. La pausa caffè diventerà ancora più piacevole presso l’area Easy Pleasure, dotata di spazio relax e devices multimediali per consultare l’app Astoria circondati da affascinanti pezzi unici, una serie di HYbrid ‘da collezione’ con colorazioni speciali. Protagonista del corner Slow Espresso sarà l’anima sostenibile di Astoria, ovvero la Slow Coffee Experience, filosofia che coniuga l’esperienza sensoriale della degustazione del caffè con il rispetto della biodiversità e della sostenibilità. 


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Astoria world l’innovazione al servizio dell’espresso a host milano

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Editore

Editore del Goloso & Curioso la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»