Goloso e Curioso
IL BRUNCH  DOMENICALE DEL RISTORANTE DI VILLA CORA

IL BRUNCH DOMENICALE DEL RISTORANTE DI VILLA CORA

La proposta gastronomica del ristorante di Villa Cora di Firenze si rinnova con i profumi e i sapori tradizionali dell’autunno. L’executive chef Alessandro Liberatore aggiunge ai piatti signature della sua cucina, come il Piccione: Petto in Crosta di Fave di Cacao, le Coscette Croccanti, Foie Gras e Spinacini, due nuovi menù degustazione completi a base di tartufo bianco e funghi, principi della tavola autunnale, che per tutto il mese di novembre offriranno ricette con il pregiato tubero bianco di San Miniato e funghi di ogni genere. Presente anche nella carta autunnale un menù vegano, creato dallo chef per completare l’offerta del ristorante con una selezione di piatti di alta qualità e carattere personale ma completamente fedeli alla filosofia vegana, dove i profumi di verdure appena colte nell’orto si abbinano a elementi più esotici come il tofu e il seitan. La rotazione degli ingredienti secondo le stagioni è il filo conduttore del Brunch domenicale di Villa Cora che riparte dal 6 novembre con le rivisitazioni dei momenti più golosi dell’anno, come la vendemmia e l’olio novo, e le rielaborazioni creative di trend gastronomici come lo street food. Ogni domenica si alterneranno nel ricco buffet nuove pietanze a base di primizie gourmet e materie prime di pregio provenienti da rinomati produttori locali. Prezzo del Brunch domenicale 78 euro a persona (vini inclusi). Bambini da 0 a 11 anni ospiti. Per info e prenotazioni Villa Cora Tel. 055 228790



Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Il brunch domenicale del ristorante di villa cora

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Editore

Editore del Goloso & Curioso la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»